Tempura

Pubblicato il .

La tempura è un piatto molto popolare anche in occidente, che racchiude tutta la delicatezza dell’arte culinaria giapponese.

Ma l’avete mai trovata servita ad un matrimonio?

Ti diamo dei buoni motivi per inserirla nel tuo menù, e perche’ no, provarla a fare a casa!

La tempura è un piatto digeribilissimo, soffice e leggero: il suo segreto risiede nella preparazione della pastella e nella temperatura dell’olio di frittura.

Le pietanze (generalmente pesce e verdura) devono essere freschissimi e di primissima qualità, per garantire un gusto inalterato dopo la cottura ( che è brevissima!).

 

Ma quali sono gli ingredienti?

70% di farina Japan

30% acqua gassata freddissima

ps. se non riuscite a trovare la farina Japan, in sostituzione 70% farina 00 e 30% maizena.

 

Preparazione:

Prendere un recipiente ed iniziare a sbattere con un mestolo morbido acqua e farina, senza farli amalgamare completamente.

Una volta pronta tuffare la pietanza scelta nell’amalgama, aspettare che di ricopra completamente e poi gettarla nell’olio di soia (che dovrà essere già bollente).  ATTENZIONE!: la temperatura dell’olio deve essere di 180° altrimenti una temperatura più alta abbronzerebbe la pietanza, mentre una più bassa non ne garantirebbe la croccantezza.

 

Controindicazioni:

La quantità d’olio prensente nel wok, deve essere in grado di garantire la piena immersione, senza che si renda necessario dover girare il piatto. Quindi si consiglia di coprire il piano cottura con dell’alluminio, da evitare spiacevoli incrostazioni d’olio.

Povero il cuoco, poiche’ per garantire i massimi risultati è un piatto che va consumato subito dopo cotto: in ambiente domestico occorre dare il cambio!

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *